TROVA SUBITO un'affitto di casa o stanza nella tua città >

COSA CERCHI (es: stanza roma)

Coinquilini e Coabitazione, vivere in comune con altre persone

Dopo 12 anni di convivenza e tanti diversi coinquilini posso redigere una serie di domande che potranno aiutarvi. La mia esperienza è molto varia sia dal punto di vista abitativo che dal punto di vista umano. Ho abitato in un appartamento per studenti con 7 altri coinquilini a Milano, poi son passato in Francia ed in Germania in appartamenti condivisi. I miei coinquilini provenivano da mezzo mondo: africani, sud americani, messicani, europei, italiani del nord, centro e sud.
Vi dedico queste riflessioni poste a forma di domande per chiarirvi cosa vuol dire la convivenza con coinquilini.

Ecco 15 utili domande per la vostra sopravvivenza nella vita in coabitazione

  1. E' meglio vivere con uno o più coinquilini?
  2. Il mio migliore amico vorrebbe abitare con me. Sarebbe una buona soluzione?
  3. Si riesce a studiare bene in coabitazione?
  4. Come si sviluppa una coabitazione mista tra maschi e femmine?
  5. Come stabilire il canone d'affitto per ogni coinquilino?
  6. Come si può suddividere il frigo?
  7. Come regolarsi col telefono?
  8. Come suddividere mobili ed oggetti?
  9. E' opportuno vietare l'accesso alla propria camera?
  10. Come fare a scrivere un annuncio d'affitto efficace?
  11. Come posso intervenire se il mio coinquilino non vuole pagare la sua parte di affitto?
  12. Il mio/a coinquilino/a ospita la sua fidanzato/a. Cosa bisogna fare in questa situazione?
  13. Quali sono i compiti per la casa da dividere e come suddividerli?
  14. Come capire se i diversi stili di vita saranno compatibili tra le diverse persone?
  15. Quali domande fare al mio eventuale futuro coinquilino durante il primo colloquio?

1. E' meglio vivere con uno o più coinquilini?

Come è ovvio se siete una coppia in due è indiscutibilmente meglio. Tra amici in gruppo è più piacevole, l'atmosfera è migliore e la ripartizione dei compiti più facile. Fate attenzione a chi scegliete e a non essere troppi, il caos e l'ingestibilità è dietro l'angolo.

Ritorno alla lista domande

2. Il mio migliore amico vorrebbe abitare con me. Sarebbe una buona soluzione?

Un grand'amico non è per forza di cose il tuo coinquilino ideale. Anche con lui dovrete organizzarvi molto bene e porre sempre le questioni da risolvere con i dovuti modi come con qualsiasi altra persona. Non farlo potrebbe essere un errore che crea ex-migliori amici. Condividere un'abitazione può portare ad essere più esigenti con gli amici che con dei semplici conoscenti. E' necessario fare molta attenzione quando si mescola amicizia e coabitazione, ma le soddisfazioni saranno condivise in modo sinergico. Quindi è forse più bello e piacevole, ma fate attenzione sempre.

Ritorno alla lista domande

3. Si riesce a studiare bene in coabitazione?

Decisamente sì se ti impegni a trovare accordi con gli altri. Quando devi studiare sii chiaro con i coinquilini e stabilite insieme i giorni migliori per organizzare feste o serate con gli amici a casa vostra.

Ritorno alla lista domande

4. Come si sviluppa una coabitazione mista tra maschi e femmine?

Potrebbe essere un rischio, ma anche una piacevole opportunità. E' consigliato evitare le principessine viziate e i machos conquistadores, considerate che il/la coinquilino/a non è l'amante, ma un amico dell'altro sesso e vedrete che la coabitazione mista sarà piacevolissima. Si dice che abbia il merito di preparare psicologicamente, almeno un poco, alla futura vita di coppia e dà la possibilità di conoscere aspetti positivi e negativi comuni ai due sessi.

Ritorno alla lista domande

5. Come stabilire il canone d'affitto per ogni coinquilino?

Sempre, bisogna discutere seriamente e trovare un accordo in base a come è l'appartamento. Generalmente si divide il canone d'affitto per il numero di coinquilini in parti uguali. Nel caso le camere fossero troppo diverse fra loro, se ne può tirare a sorte l'occupazione e prevedere una rotazione periodica. Una buona soluzione è compensare una superficie inferiore con l'uso esclusivo di un armadio o di un'altra zona della casa. Per l'occupazione di una camera più piccola può essere corrisposto una quota di affitto più bassa. Per evitare l'insorgere di problemi è doveroso trovare un accordo che soddisfi tutti.

Ritorno alla lista domande

6. Come si può suddividere il frigo?

Inizia con l'evitare soggetti che mangiano per otto o quelli che hanno portafogli vuoti. Detto ciò puoi organizzare la logistica così:

  • Ciascuno con uno o più ripiani. I buoni organizzatori e i conti ben fatti fanno dei buoni coinquilini.
  • La cassa comune implica gusti in comune e un andar d'accordo notevole: vegetariani e carnivori è evidente che non possono sostenere questa formula.
  • La via di mezzo, forse la più utilizzata tra chi si conosce è l'estendere al frigo ed al comparto cucina in generale il concetto di economia di scala : un ripiano comune per i prodotti di base e un ripiano a ciascuno per i consumi personali.

Ritorno alla lista domande

7. Come regolarsi col telefono?

Le cose si sono sistemate da quando esiste il cellulare! Il meglio è avere una linea internet flat con annesso linea fissa telefonica da usare solo per ricevere chiamate o esigenze particolari. Per il cellulare è educato ricordare di mettere il vibrafono di notte a partire da un'ora decente e concordata.

Ritorno alla lista domande

8. Come suddividere mobili ed oggetti?

Gli oggetti personali è meglio tenerseli nella propria camera, preservandoli da eventuali danni, mentre per quanto riguarda gli spazi comuni è giusto suddividere armadi e credenzini in parti uguali per riporre le proprie cose. Nel caso qualcuno abbia più di altri è meglio compensare il di più con compiti o altro.

Ritorno alla lista domande

9. E' opportuno vietare l'accesso alla propria camera?

Rispettare l'intimità di ognuno, oltre ad essere buona educazione, è il minimo per condividere una casa, quindi bussate prima di entrare nella stanza di un coinquilino non entrate in sua assenza e soprattutto non fate entrare nessun'altro. Rispettando queste regole non è necessario chiudere a chiave la porta e se qualcuno è molto geloso è meglio chiedere una volta ogni tanto di entrare per controllare che questi faccia un uso illegale (piantagioni o armi) dello spazio.

Ritorno alla lista domande

10. Come fare a scrivere un annuncio d'affitto efficace?

Descrivi attentamente cosa vuoi senza desiderare il paradiso, dimostrati alla mano, simpatico ed educato, descrivi le tue qualità e lascia i difetti in secondo piano, magari al colloquio con gli eventuali coinquilini.

Ritorno alla lista domande

11. Come posso intervenire se il mio coinquilino non vuole pagare la sua parte di affitto?

Può essere un'eventualità indesiderata e va quindi sottoposta al proprietario. Se il coinquilino si ostina a non pagare, cerca di sostituirlo in accordo con il proprietario che si avvarrà della caparra versata in precedenza.

Ritorno alla lista domande

12. Il mio/a coinquilino/a ospita la sua fidanzato/a. Cosa bisogna fare in questa situazione?

E' uno dei problemi più comuni da dover affrontare quando si coabita con un'altra persona. Non è certo un problema se il/la fidanzato/a si fermano a dormire per qualche notte al mese, l'importante è che non diventi un ospite fisso. Gli aggiustamenti possono essere il pagamento di una quota d'affitto in più (1/3 di affitto in meno) e la ripartizione dei compiti o, nel caso estremo, un cambio di coinquilino o addirittura abitazione.

Ritorno alla lista domande

13. Quali sono i compiti per la casa da dividere e come suddividerli?

Le pulizie di casa sono attività più leggere quando si è in coabitazione. Una opzione è stabilire dei turni di pulizia settimanali o delle serate dedicate in cui tutti partecipano alla pulizia delle parti comuni. Nelle stanze private, ogni persona è libera di fare come vuole. Per la spesa, stessa soluzione della spedizione comune al supermercato o dei turni. Nel quotidiano, la regola di base e della buona convivenza è sempre riordinare le proprie cose, pulire i piatti e il bagno dopo l'uso.

Ritorno alla lista domande

14. Come capire se i diversi stili di vita saranno compatibili tra le diverse persone?

Durante il primo incontro con il probabile coinqulino è molto importante capire chi è, poni senza timore tutte le domande possibili e prova a scoprire se avete qualcosa in comune e degli stili di vita facilmente compatibili. Chiedere ai vecchi coinquilini o visitare la casa dove stava in precedenza ti può dare un'idea del loro modo di vivere. Chi ha già coabitato potrebbe essere già abituato e potresti avere meno problemi.

Ritorno alla lista domande

15. Quali domande fare al mio eventuale futuro coinquilino durante il primo colloquio?

  • Cicala o formica per i compiti della casa?
  • Maniaco dell'ordine o disordinato?
  • Fumatore o asmatico?
  • Mattiniero o nottambulo?
  • Introverso o estroverso?
  • Tranquillo o isterico?
  • Lavoratore o festaiolo?
  • Pulito o meno?
  • Pigro o iperattivo?

Fai crescere gli annunci! Suggerisci ai tuoi amici!

I TEMI e risorse di
affitto-appartamenti

150 Italia - auguri!

Sfondi Desktop