TROVA SUBITO un'affitto di casa o stanza nella tua città >

COSA CERCHI (es: stanza roma)

AFFITTO STAGIONALE TURISTICO PER CASA VACANZE

Cosa sono gli affitti turistici o stagionali

Gli affitti turistici o stagionali sono le locazioni di case ed appartamenti con finalità turistiche, con una durata uguale o inferiore ai 30 giorni.
Le abitazioni dedicate all'attività turistica devono avere i requisiti per una confortevole vacanza degli ospiti, quindi è necessario che l'affittuario possa avere a disposizione tutto quello che serve per la vita quotidiana: bagno, cucina, letti, armadi, tavolo, sedie, mobili e utensili da cucina e biancheria per la casa. Inoltre è opportuno indicare tutto nella scheda informativa dell'appartamento e del suo allestimento.

Gli affitti stagionali possono essere di periodi differenti comunque molto brevi: giornalieri, settimanali o comunque inferiori alla mensilità, per turisti e viaggiatori o per permanenze di breve durata, e non possono in alcun modo costituire l'abitazione principale dell'affittuario.

I Contratti di Locazione Temporanea, alcuni dati

Le case vacanza e le seconde case ina affitto stagionale, rappresentano la gran parte della ricettività del comparto turistico nazionale.
Secondo uno studio statistico dell'Istat sono circa 4,5 milioni le persone che nel 2011 hanno deciso di affittare una casa per le vacanze ed i viaggi in Italia, sembra che siano in aumento i turisti che preferiscono la formula dell'appartamento in locazione, non solamente per i lunghi periodi di vacanza al mare o in montagna, ma anche solo per qualche giorno di riposo nelle in campagna o in visita alle nostre bellissime città.
Dallo studio del 2011 in Italia emerge che gli appartamenti usati a scopo turistico sono ufficialmente 3 milioni circa. I maggiori tassi di crescita sono stati registrati nelle regioni del meridione (Sardegna, Calabria, Puglia e Sicilia), tra le regioni settentrionali spiccano il Trentino Alto Adige e la Valle d'Aosta le classiche mete per i soggiorni in montagna.
La Toscana è, invece, la regione con il più alto numero di case vacanze, merito anche di alcune norme regionali che hanno promosso lo sviluppo ed il riconoscimento dei residence.

Classificazione della Regione e documenti richiesti

Per richiedere l'iscrizione della propria casa vacanza nel registro di Classificazione della Regione ed ottenere pubblicità , bisogna presentare la domanda con relativa documentazione all' APT o IAT del comune di locazione dell'immobile.
I documenti richiesti normalmente sono la planimetria dell'unità immobiliare, l'agibilità e la certificazione degli impianti a norma, viene anche richiesto la certificazione della classe energetica dell'edificio. Devono essere indicati anche i canonni di affitto minimi e massimi e rispettivamente il periodo in cui l'abitazione è messa in locazione.

Leggi e norme che regolano l'affitto turistico

Le norme del Codice Civile che regolano i contratti di locazione stipulati tra privati cittadini (proprietario ed inquilino) esclusivamente per uso turistico o stagionale , sono racchiuse nell'articolo 1571 e seguenti.
Gli affiti di unità abitative per vacanze possiedono caratteristiche da ritenersi di natura transitoria, e di conseguenza non vengono regolamentate dalla legge 392/78 (art. I e 26 leggi "equo canone"), ma dalle norme della legge 431/98 di riforma delle locazioni.
Le case arredate ad uso d'affitto turistico o stagionale possono essere gestite in forma non imprenditoriale da coloro che danno in locazione al massimo 4 appartamenti, altrimenti mettendone a disposizione un numero maggiore è obbligatorio la gestione com un'impresa.

Contratto, canone e durata della locazione

Il contratto deve essere redatto in forma scritta e stipulato a norma della legge 431/98. Il canone e la durata del soggiorno sono concordati liberamente tra le parti senza i limiti che pone la legge 431/98.

Informazioni sulla casa

È molto importante informarsi molto attentamente sulle caratteristiche della casa in cui si andrà a soggiornare prima che di versare la caparra. E' quindi opportuno che il proprietario metta a disposizione tutte le informazioni relative all'unità abitativa oltre alla tariffe, ed è consigliato inviarle per iscritto, per evitare eventuali problemi.

Il proprietario della casa è responsabile di quanto pubblicato e se le informazioni fornite non corrispondo al vero può costituire motivo di impugnazione del contratto e di risarcimento del danno arrecato.

Obblighi

Il proprietario dell'immobile ha l’obbligo di comunicare tutti i dati dell'afflusso dei clienti alla Provincia di pertinenza seguendo le modalità indicate dall'ISTAT. Oltre a ciò gli appartamenti dati in affitto devono rispettare le normative in materia di sicurezza.

Fai crescere gli annunci! Suggerisci ai tuoi amici!

I TEMI e risorse di
affitto-appartamenti

150 Italia - auguri!

Sfondi Desktop